Portale pastorale con immagini e video


Filastrocca di Natale (con drammatizzazione)
Pubblicato da: paoletta , il: Nov-06-2011

 

1. C’È UN BAMBINO UN PO’ IMPAURITO

CHE NON DORME E SUCCHIA UN DITO:

GUARDA IL BUIO TUTTO INTORNO,

STA NEL LETTO E ASPETTA IL GIORNO.

 

2. UNA STELLA LUMINOSA

VEDE IL BIMBO CHE RIPOSA:

LA SUA LUCE NELLA STANZA

SUL CUSCINO SALTA E DANZA.

 

3. RIT. VENITE CAMPANE

VICINE E LONTANE:

«ALLEGRE SUONIAMO,

NATALE ANNUNCIAMO!».

 

4. «SE LA NOTTE È FREDDA E SCURA,

NON AVERE PIÙ PAURA,

UNA STORIA TI RACCONTO!».

«PARLA PURE, SONO PRONTO».

 

5. «C’È UNA PICCOLA CAPANNA:

DENTRO UN BIMBO FA LA NANNA,

POI C’È UN BUE, C’È UN ASINELLO,

QUEL BAMBINO È PROPRIO BELLO!».

 

RIT.

 

6. «IL PAPÀ GLI STA VICINO,

STA GUARDANDO IL SUO BAMBINO.

LA SUA MAMMA GLI FA FESTA,

LO ACCAREZZA SULLA TESTA.

 

7. QUEL BAMBINO APPENA NATO

PACE E AMORE CI HA PORTATO,

COSÌ TUTTI SULLA TERRA

PIÙ NON VOGLIONO LA GUERRA!».

 

RIT.

 

8. «QUESTA STORIA UN PO’ SPECIALE

È LA STORIA DI NATALE.

ORA DORMI, BIMBO MIO,

COSÌ DORMO UN POCO ANCH’IO!».

 

9. «QUESTA STORIA È PROPRIO BELLA,

GRAZIE TANTE AMICA STELLA!».

CON LA TESTA SUL CUSCINO

SI ADDORMENTA OGNI BAMBINO.

 

 

 

Drammatizzazione della filastrocca

 

1a STROFA C’è un bambino un po’ impaurito...»):

tutti i bambini in cerchio con le mani appoggiate

sulla spalla dei vicini si stringono tra loro per simulare

la paura.

2a STROFA Una stella luminosa...»): tenendosi per

mano aprire il cerchio, quindi alzare le braccia in alto

per formare una grande stella.

3a STROFA RITORNELLO Venite campane...»):

riportare in basso le braccia e, sempre tenendosi

per mano, oscillare le braccia avanti e indietro per

rappresentare le campane che suonano.

4a STROFA Se la notte è fredda...»): in cerchio mimare

il gesto di ascolto mettendosi una mano vicino

alle orecchie.

5a STROFA C’è una piccola capanna...»): eseguire

un girotondo molto lento seguendo il ritmo della

musica.

6a STROFA Il papà gli sta vicino...»): avanzare lentamente

verso il centro del cerchio tenendosi per

mano fino a stringersi uno vicino all’altro.

7a STROFA Quel bambino appena nato...»): effettuare

dei piccoli passi all’indietro per arrivare a ricomporre

il cerchio grande.

8a STROFA Questa storia è un po’ speciale...»):

con le braccia in alto, girando lentamente su se

stessi, aprire e chiudere le dita mimando la stella

che si illumina e porta gioia nei cuori.

9a STROFA Questa storia è...»): sempre rimanendo

in cerchio, sedersi piano piano con le gambe incrociate

imitando il gesto del dormire.

 

 

MAURO GOIA, ELIO GIACONE, NICOLETTA STIO




Questo articolo proviene da parola di dio con immagini e video62
http://www.graficapastorale.it

L'indirizzo Web di questo articolo è:
http://www.graficapastorale.it/modules/sections/index.php?op=viewarticle&artid=922